San Pietro Apostolo – Galleno

La Chiesa di Galleno, chiamato in periodo medievale “Gallena” o anche “Grassa Gallina”, è situata su un lieve altopiano della zona confinante tra tre comuni diversi, quali Fucecchio, Castelfranco di Sotto e Santa Croce sull’Arno.

I fedeli costruirono la chiesa consacrandola al culto dell’Apostolo Pietro e fu chiamata “Chiesa di San Pietro Apostolo”. La storia, la devozione e le credenze popolari si intrecciano con la fede nei confronti del Santo di numerosi fedeli appartenenti ai tre comuni. La festa del Santo patrono ricade il 29 Giugno. Il centro della frazione sorge sulla Via Francigena e proprio ad essa deve il suo sviluppo in età antica: infatti, durante il Medioevo i mercanti che la percorrevano erano soliti sostare nel borgo. I primi documenti risalenti all’XI secolo indicano Galleno come un piccolo borgo che, nel 1113, passò sotto la signoria del Vescovo di Lucca. A partire dal 1284 si sottomise al comune di Fucecchio. A Galleno, presso la chiesa parrocchiale, si trova un tratto di circa 800 metri dell’antico selciato in ottimo stato di conservazione, proprio a ovest della odierna direttrice Romana-Lucchese. A Galleno esisteva nel medioevo anche un Ospedale intitolato a San Martino in Greppio, dove persino il re di Francia Filippo Augusto sostò nel 1190 di ritorno dalla terza crociata. L´Ospedale infatti originariamente era luogo di accoglienza e ricovero di pellegrini e viandanti (“ospitale”).